AREA FINANZIARIA 

 Presentazione
 Organizzazione
 Orari
 Normative
 Contatti
 Fattura Elettronica

BILANCIO E CONTABILITA' 

 Documenti

PERSONALE

 Conto annuale

TRIBUTI 

Calcola
la tua IMU
 I.M.U.
 TASI
 TARI
 T.O.S.A.P.
 Pubblicita'
 Affissioni
 Irpef

Entrate
Extra Tributarie

 Acque Reflue
 Servizio Idrico

Servizio Fatturazione Elettronica

Il Decreto Ministeriale n. 55 del 3 aprile 2013 e il decreto legge del 24 aprile 2014 n. 66 (all'art. 25) hanno fissato l'obbligo dell'utilizzo della fatturazione elettronica nei rapporti economici con la Pubblica Amministrazione e hanno stabilito il 31 marzo 2015 come termine ultimo per l'adozione dei suddetti provvedimenti. Per questo motivo, il Comune di Carinaro non potrà più accettare fatture o richieste equivalenti emesse in formato cartaceo con data 31 marzo 2015 o successiva. (specifiche tecniche reperibili sul sito www.fatturapa.gov.it)

Per le finalità di cui al D.M. 55/13 sono stati individuati con delibera di G.C. n. 38 del 26/03/2015 i propri Uffici deputati alla ricezione delle fatture elettroniche inserendoli nell'indice delle Pubbliche Amministrazioni come sono riportati di seguito:

Codice Univoco ufficio:Nome dell'ufficio:Indirizzo PEC
IF9R4RAREA FINANZIARIAelena.barbato@carinaro.telecompost.it
79PJL7AREA AFFARI GENERALIsegreteria.carinaro@pcert.postecert.it
MCGXR4AREA TECNICAdavide.ferriello@asmepec.it

Per visualizzare l'elenco su Indice PA Clicca qui .

Per garantire l’effettiva tracciabilità dei pagamenti da parte delle pubbliche amministrazioni, le fatture elettroniche emesse verso le PA devono riportare:

  • il codice identificativo di gara (CIG), tranne i casi di esclusione dall’obbligo di tracciabilità di cui alla Legge n. 136 del 13 agosto 2010;
  • Il codice unico di progetto (CUP), in caso di fatture relative a opere pubbliche.

Pertanto questa Amministrazione non potrà procedere al pagamento delle fatture elettroniche che non riportano i codici CIG e CUP, quest’ultimo ove previsto.